Accessibility Tools

Skip to main content

Laura Formenti

Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”

Franca Zuccoli

Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”

Immagini che ci educano e ci orientano: l’alleanza tra MUFOCO e Bicocca

L’Università Milano-Bicocca è in dialogo costante con il patrimonio culturale del territorio vicino e lontano. In questa cornice si situa la collaborazione con il Museo di Fotografia Contemporanea (d’ora in avanti MUFOCO).

L’Università Milano-Bicocca è in dialogo costante con il patrimonio culturale del territorio vicino e lontano. In questa cornice si situa la collaborazione con il Museo di Fotografia Contemporanea (d’ora in avanti MUFOCO). Nato nel 2004 a Villa Ghirlanda, complesso architettonico e parco nel centro storico di Cinisello Balsamo, il MUFOCO è una risorsa culturale d’eccellenza del nostro territorio: unico museo pubblico in Italia dedicato alla fotografia contemporanea, con un patrimonio di oltre 2 milioni di opere e più di 1000 autori, e una biblioteca specialistica di 20.000 volumi aperta alla pubblica consultazione, offre uno spaccato significativo della fotografia dal secondo dopoguerra, in particolare dagli anni Settanta e poi nel passaggio al digitale. Costituisce uno straordinario luogo di ricerca, formazione e azione culturale ben oltre il tradizionale compito museale di conservare ed esporre le opere. Dalla sua fondazione, infatti, il MUFOCO ha avviato progetti culturali, sociali ed educativi che hanno coinvolto l’area nord di Milano e naturalmente la città di Cinisello con i suoi abitanti di tutte le età. Oltre a un’ampia rete di contatti nazionali e internazionali, il museo è fortemente e orgogliosamente radicato nel territorio metropolitano e in dialogo con le comunità che lo abitano. 

La dimensione socioeducativa dei suoi progetti ha portato a una naturale alleanza con il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione, dando vita nel tempo a una serie di progetti con obiettivi molteplici:

  • l’educazione all’immagine per bambini, adolescenti e insegnanti di vari ordini di scuole (prof.ssa Franca Zuccoli);
  • l’orientamento in collaborazione con il Servizio Lab’O (prof.ssa Laura Formenti), dove le mostre fotografiche diventano luoghi per sperimentare pratiche innovative di auto-orientamento riflessivo e critico tramite la percezione visiva, l’immaginazione e la rielaborazione in gruppo;
  • l’accompagnamento di giovani in PCTO (Progetti per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), dove collaboratori del Dipartimento affiancano gli operatori museali nel riconoscimento delle competenze maturate dagli studenti di scuola superiore nei loro percorsi presso il museo;
  • la sperimentazione di metodi di ricerca sociale attraverso il linguaggio visivo, ad esempio nell’uso di metodi qualitativi, partecipativi e critici come il Feminist Hack, le passeggiate sensobiografiche, la cooperativa inquiry.

Laboratori, conferenze e convegni di carattere nazionale e internazionale sono stati organizzati insieme per disseminare gli esiti e le pratiche di una pedagogia critica e riflessiva che fa leva sull’immagine fotografica e crea connessioni tra ricerca, formazione e impegno civile. Tra le iniziative più recenti segnaliamo il Feminist Hack condotto con le esponenti della rete globale “Feminist critique and the museum” (2019) e il convegno online “Immagini come alfabeto. La dimensione pedagogica della fotografia” (2020).

Una risorsa accessibile a tutti sono anche le digital exhibitions online e il motore di ricerca che consente di esplorare l’archivio fotografico direttamente dal sito. Le grandi potenzialità di questo museo e la sua capacità di collegarsi sapientemente al territorio e ai vari pubblici ci permettono di richiamare il ruolo dell’Università nel valorizzare i beni e patrimoni culturali materiali e immateriali, al servizio della ricerca e dell’apprendimento permanente, per costruire insieme partecipazione, consapevolezza e azioni di miglioramento in ambito sociale, educativo e culturale.

Laura Formenti

Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”

Franca Zuccoli

Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”

Condividi l’articolo 


Articoli correlati

ERC NanothermMA: dall’esperimento alla simulazione andata e ritorno

Il progetto ERC Starting Grant NanothermMA, in cui l’università di Milano-Bicocca è partner sperimentale della University of Warwick, UK, è un esempio interessante di come, soprattutto nel campo della scienza dei materiali, sperimentali e teorici Read more

DriveWin: Attenzione e comportamento di guida nella popolazione anziana tra realtà virtuale e stimolazione cerebrale

La guida è cruciale per l’autonomia delle persone anziane. Smettere di guidare porta a una riduzione dell'indipendenza complessiva, limitando l'accesso alle attività essenziali e riducendo le connessioni sociali. Studi precedenti indicano che smettere di guidare Read more

Onesti per un buon motivo. L’impatto di obiettivi e motivazioni sull’onestà

L’onestà gioca un ruolo fondamentale nella costituzione e nel mantenimento del tessuto sociale. In una società composta da individui disonesti, la fiducia alla base della maggior parte delle relazioni interpersonali verrebbe meno, con conseguenze gravi Read more

Sfoglia l'edizione digitale

Sfoglia l'edizione digitale

Ottobre 2023
Giugno 2023
Maggio 2023